I coloranti

IMG_20190110_114253_354.jpg

Vi siete mai chiesti come mai alcuni cosmetici, shampoo, bagnoschiuma, creme per il corpo e per il viso abbiano una leggera colorazione? La riposta è che anche l’occhio vuole la sua parte. Il colore di quei cosmetici il cui compito non è colorare ha una pura funzione di marketing. Non sorprendiamoci, è certamente più invitante una crema dal leggero aspetto azzurro, che una dal color “marroncino” dovuto probabilmente alle sostanze naturali al suo interno.

Le sostanze coloranti devono essere riportate per legge tra ingredienti del cosmetico (INCI), siano esse coloranti o pigmenti. Sono comprese nell’Allegato IV e sono precedute in etichetta dalla sigla C.I. Ogni colorante, infatti, è identificato da un codice numerico denominato COLOUR INDEX e inserito in un registro dei coloranti. Ad ogni colorante viene assegnato un numero a 5 cifre e vengono classificati nel seguente modo:

  • dal n. 10000 al 74999 coloranti organici di sintesi (da fonti vegetali e animali ma ricavati attraverso processi di sintesi);
  • dal n. 75000 al 75999 coloranti organici naturali (derivati direttamente da piante e ingredienti di origine animale senza che siano sottoposti a processi di sintesi);
  • dal n. 76000 al 76999 basi ad ossidazione e nitrocoloranti (coloranti artificiali);
  • dal n. 77000 al 77999 pigmenti inorganici (di origine minerale, come gli ossidi di ferro, presenti in molti trucchi).

I coloranti si distinguono dai pigmenti, di cui sentiamo spesso parlare, per un motivo preciso. I primi sono solubili, ovvero si disciolgono all’interno della sostanza acquosa o grassosa in cui vengono inseriti (sono quindi idro o liposoubili), i pigmenti invece sono insolubili. Ciò significa che se inseriti in una sostanza oleosa o acquosa non si sciolgono ma vengono soltanto dispersi, lasciando uno strato di colore sulla superficie su cui viene applicato, parliamo quindi di rossetti, fondotinta, smalti e tinture.

I coloranti naturali sono ricavati da una cinquantina di piante ed oltre ad avere la funzione di colorare hanno anche una funzionalità eudermica.

Distinguiamo:

  1. Carotenoidi: sono sostanze liposolubili presenti soprattutto in frutta e verdura e dotati di un colore che varia dal giallo al rosso.
  2. Flavonoidi: sono pigmenti presenti nella maggior parte di fiori, foglie e frutti, dotati di sfumature che variano dal giallo all’arancio.
  3. Antociani: sono molecole presenti nei fiori, nei frutti e nelle verdure, dotati di un colore che varia, a seconda del pH dell’ambiente, dal rosso al blu, al violetto.
  4. Chitoni: composti responsabili del colore scuro che compare sulla superficie dei vegetali tagliati (mele, banane, patate). Tale imbrunimento è prodotto da un processo di ossidazione irreversibile mediata da enzimi, conseguente all’esposizione alla luce e all’aria.
  5. Clorofille: pigmenti che intervengono nella fotosintesi delle piante e responsabili del colore verde delle foglie e della buccia dei frutti non maturi.
  6. Melanine: pigmenti bruni presenti nel regno animale e vegetale, dotati di proprietà protettive nei confronti delle radiazioni UV.
  7. Betanina: è un colorante idrosolubile che si ricava dalle radici della barbabietola rossa.
  8. Curcumina: pigmento giallo-arancio estratto dai rizomi macinati della Curcuma longa.
  9. Tannini: sono sostanze complesse molto diffuse nel regno vegetale, caratterizzate da un colore marcato che varia dal rosso al bruno.

I coloranti sintetici invece sono fatti dall’uomo in laboratorio e presentano il vantaggio di essere più stabili e di avere un costo inferiore.

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...